singapore

LE CAPITALI DEL LUSSO: SINGAPORE

Con oltre 5 milioni di abitanti in un’area grande quanto la metà di Roma, la Repubblica di Singapore è una delle principali città-stato cosmopolite del globo. Parliamo di uno dei più importanti centri finanziari esistenti, del secondo Paese più densamente popolato dopo il Principato di Monaco, e che nel 2009 ha raggiunto la più alta concentrazione di milionari in rapporto alla popolazione, davanti ad Hong Kong, Svizzera, Qatar e Kuwait. Senza contare che il suo porto è tra i primi cinque per il traffico di merci su scala mondiale. Vediamo insieme le caratteristiche di questo colosso del lusso che, come Dubai, rappresenta un mercato perfetto nel quale si inserisce QUIIMA, luxury brand dedito alle calzature più ricercate e agli accessori femminili più esclusivi del made in Italy.

Una potenza economica mondiale

singapore merlionSituata sull’estrema punta meridionale della penisola malese, Singapore si sviluppa in un arcipelago formato da 63 isole, la più grande delle quali è l’isola Pulau Ujong che ospita la metropoli. Per via del suo posizionamento strategico, la città è sempre stata al centro di colonizzazioni e migrazioni umane, ha visto le dominazioni portoghesi, olandesi, inglesi e giapponesi, e per questo è diventata un enorme centro multiculturale, dove si parlano quattro lingue (inglese, malay, tamil e mandarino) e dove si professano tutte le religioni.

Singapore è una della quattro “tigri asiatiche” insieme ad Hong Kong, Corea del Sud e Taiwan, nome dato a questi paesi orientali per via del loro ininterrotto sviluppo degli ultimi decenni. L’economia dipende fortemente dalle esportazioni soprattutto nel settore manifatturiero, che comprende: l’elettronica, la raffinazione del petrolio, la chimica, l’ingegneria meccanica e le scienze biomediche. Nel 2007 la Banca Mondiale ha classificato Singapore come il più importante hub (centro direzionale) per la logistica, facendo salire la sua economia fra le dieci più libere al mondo e più competitive: la sua piazza per gli scambi commerciali è subito dopo quelle di Londra, New York e Tokyo.

Le attrazioni della città dei record

singapore helix bridgeSingapore non è solo finanza e commercio, è anche lusso sfrenato, svettanti grattacieli, giardini mozzafiato (patrimonio dell’UNESCO) ed altri record che le hanno valso diversi nomi, tra i quali “Svizzera d’Oriente”, “città giardino” e “città dei primati”. Il suo skyline assomiglia a quello di New York, ma ad accogliere i viaggiatori alla foce del Singapore River non c’è la Statua della Libertà, bensì il Merlion, simbolo della città raffigurato da un animale con la testa di leone ed il corpo di pesce. Il nome Singapore infatti deriva dalla parola in lingua malese Singapura, che significa “Città del leone”.

In questa metropoli futuristica c’è la ruota panoramica più grande dell’emisfero orientale: la Singapore Flyer, nella quale si può degustare un bicchiere di Champagne a 165 metri d’altezza. E sull’isola di Sentosa c’è il Marina Park Life, il più grande acquario del mondo. L’edificio icona di Singapore è senza dubbio il Marina Bay Sands, un imperioso hotel formato da tre grattacieli uniti sulla cima da un’enorme terrazza a forma di nave, lo SkyPark, che ospita ristoranti di lusso e l’Infinity pool, la famosa piscina a sfioro lunga 150 metri che offre una vista mozzafiato. Altra tappa fondamentale a Singapore è l’Helix Bridge, un ponte che rappresenta il trionfo della tecnologia e del design e che, con le sue spirali ispirate alla forma del DNA, simboleggia la continuità della vita, la rinascita ed il progresso.

Come non parlare del Changi? Semplicemente il miglior aeroporto del mondo, uno degli hub più importanti e premiati a cui sono state assegnate 5 stelle. I suoi terminal formano una vera e propria città: al loro interno, oltre a migliaia di negozi, bar e ristoranti, ci sono hotel, spa, cinema, parchi giochi, un entertaiment center, giardini di fiori, cactus e di farfalle, il museo dell’aviazione, installazioni artistiche e una piscina. Insomma, giusto il minimo indispensabile in una spettacolare capitale del lusso! Ora capiamo perché, nel 2014, Singapore è stata nominata la città più cara del mondo, ma la qualità dei suoi servizi ripaga ampiamente i costi elevati.