Salone del Mobile 2016

IL PADIGLIONE DEL LUSSO AL SALONE DEL MOBILE

Siamo nel vivo della 55° edizione del Salone del Mobile, l’evento milanese per eccellenza e la più importante fiera dell’arredo a livello internazionale. Simbolo dell’innovazione, della raffinatezza e della maestria italiana. Anche quest’anno, dal 12 al 17 aprile, si preannuncia un grande successo, con oltre 1.300 espositori distribuiti su 150.000 metri quadrati. Numerose le novità e sempre più frequenti le unioni tra moda e design. A tal proposito il padiglione 3 è diventato sede di XLux, un settore del Salone interamente dedicato al lusso. Potevamo non parlarne noi di QUIIMA?

Salone del Mobile: un successo dal 1961

Salone del MobileQuesta vetrina del made in Italy è nata nel 1961 dall’intuizione coraggiosa di una piccola schiera di mobilieri dell’associazione di categoria Federlegno, con l’intento di promuovere le esportazioni di mobili e complementi d’arredo di manifattura e design italiani. All’inizio degli anni ‘60, il mercato italiano dell’arredo viveva un momento di stallo, e la miriade di piccole e medie realtà artigianali sentiva la necessità di rivolgersi all’estero e puntare all’esportazione.

L’intento era quello di far conoscere i propri prodotti di design grazie ad una fiera dedicata, sulla scia della Koelnmesse, storica esposizione che riguardava il settore della casa e dell’arredamento in Germania. Punto di partenza è stata la creazione del Cosmit, comitato organizzatore dell’evento, mentre il luogo scelto non poteva che essere Milano, capitale economica del Paese.

Il 24 settembre del 1961 è stata così inaugurata la prima edizione del Salone del Mobile di Milano, con 328 aziende su un’area espositiva di 11.860 metri quadrati e il traguardo inatteso di 12.100 visitatori, di cui 800 provenienti dall’estero. Alla fine dell’edizione del 1994 una conferenza a Colonia ha dichiarato il salone italiano come il primo al mondo.

Novità 2016: XLux, il padiglione dedicato al lusso

Salone del MobileBorbonese, Fendi, Cavalli, Ferrè. Ma anche Versace, Ungaro, Aston Martin e Lamborghini. Queste ed altre le grandi firme dell’alta moda e del design automobilistico presenti al nuovissimo padiglione del lusso al Salone del Mobile: XLux.

Alla tradizionale suddivisione tra soluzioni classiche o più moderne, infatti, l’edizione numero 55 ha aggiunto un settore dedicato alle soluzioni più esclusive dei brand più famosi al mondo, presentando il mondo della moda nella sua versione home collection.

XLux è il simbolo di una presa di coscienza, l’emblema di un cambiamento significativo in atto proprio sul mercato del lusso, che vede sempre più di tendenza prodotti dal carattere lineare ma arricchiti con particolari, finiture e materiali decisamente eleganti e sensuali.

Qualche esempio? Loewe gioca con l’arte dell’intarsio sui mobili in legno di quercia, arricchiti da patch in pelle che formano disegni e decorazioni. Fendi riedita una serie di oggetti progettati dal noto designer Guglielmo Ulrich negli anni ‘30 e mai realizzati. Louis Vuitton aggiunge la Chaise Longue disegnata da Marcel Wanders alla collezione “Objects Nomades”.